Translate

giovedì 29 giugno 2017

Blog Tour "Il segreto di Parigi" di Karen Swan


Benvenuti miei cari Lettori a questo nuovo blog tour, incentrato sull'ultimo libro di Karen Swan: "Il segreto di Parigi".
Nei prossimi giorni, vi faremo fare una full immersion in questo libro romantico e affascinante, in uscita oggi nelle librerie.
La storia è molto curiosa, pensate che è tratta da un fatto veramente accaduto, di questo ve ne parlerà domani Sandy, del blog La stamberga d'inchiostro.
A seguire, tanti altri fantastici approfondimenti.
Ci sarà Eva, con il blog Il colore dei libri che vi farà leggere le prime pagine del libro.
Poi Rachel, con il suo Rachel Sandman Author vi farà approdare nella suggestiva ambientazione parigina, per poi lasciare spazio a Noemi, del Il libro sulla finestra che vi parlerà dei personaggi principali del testo.
Sara arriverà l'8 Luglio con il suo blog Diario di un sogno per regalarvi alcuni estratti.
Non poteva poi mancare la recensione, ad opera di Francesca, del blog Libri libretti libracci.
A concludere l'evento, sarà Chiara, del blog Le tazzine di yoko che vi darà ben cinque motivi per cui vale la pena leggere il libro.
Per conoscere tutte le date, basta guardare il calendario qui sotto.


Vi lascio ora un'anteprima del libro, con tutte le informazioni in merito.
Sappiate, inoltre, che ho letto con gran piacere i primi capitoli di questo testo e ne sono rimasta molto colpita.
Sono curiosa di giungere alla fine e di sapere anche il vostro parere in merito, ma intanto, godetevi questo blog tour.

"Il segreto di Parigi"
di Karen Swan 

Editore Newton compton
Prezzo 10.00 €
Pagine 384
Genere Romanzo 

Da qualche parte, lungo le strade di Parigi, c’è un appartamento sommerso da strati di polvere e segreti: è stracolmo di opere d’arte d’inestimabile valore che sono rimaste lì, nascoste per decenni. L’incarico di valutare quei tesori è affidato a Flora, giovane e ambiziosa esperta d’arte, una donna in grado di mantenere il controllo durante un’asta da milioni di sterline, ma con serie difficoltà ad accettare un invito a cena a lume di candela. Flora ha il compito di ricostruire la storia di ogni dipinto presente nell’appartamento, per cercare di scoprire chi abbia tenuto nascoste quelle opere d’arte. Si ritrova così catapultata negli affari dei Vermeil, una famiglia del jet set internazionale che si muove tra Parigi e Antibes, e si rende ben presto conto di avere a che fare con qualcosa di poco chiaro. Xavier Vermeil sembra infatti intenzionato a porre un freno all’interesse di Flora per la sua famiglia. Che cosa nasconde? Ambientato in luoghi dalla bellezza mozzafiato e narrato con uno stile capace di avvincere il lettore, Il segreto di Parigi è un racconto intenso e impossibile da dimenticare.


Come avrete un po' capito dalla trama, si tratta di una storia che vi farà precipitare tra le vie di Parigi, tra grandi artisti e le loro opere perdute.
Sprofonderete tra tesori nascosti, tra cui alcuni bozzetti di Cézanne, Picasso, Matisse e Dalì.
Si parlerà poi di uno spettacolare quadro di Faucheux: "Faucheux non fu un artista prolifico: morì di sifilide all'età di ventotto anni, ma alla sua morte, nel 1811, aveva già lavorato per alcune delle più nobili famiglie di Francia e quasi tutte le sue opere si trovavano adesso in collezioni provate."
Da non dimenticare, "Donna seduta con vestito giallo" di Renoir, altro dipinto di cui si parlerà nel testo.

'Bal du moulin de la Galette', painted by Pierre-Auguste Renoir 
Ma ditemi ora, vi ho incuriosito un po'? Non avete voglia anche voi di leggere questo affascinante libro?
Vi lascio qui sotto il link che vi rimandata alla pagina dove poterlo acquistare e vi ricordo l'appuntamento di domani con Sandy e la sua tappa sulla realtà dietro al libro.

6 commenti:

  1. Lo sto leggendo proprio in questi giorni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensa, in questo periodo ne sto leggendo due, tra cui questo, che trattano lo stesso fatto storico!

      Elimina
  2. Partecipo.
    Libro molto interessante

    RispondiElimina
  3. finalmente lo aspettavo da tempooooo

    RispondiElimina