Translate

venerdì 10 febbraio 2017

Recensione: "Nico, Alice e l'isola del drago" - Marcella Cassani


Editore Amazon
Pagine 204
Prezzo cartaceo 8,99 EURO
Prezzo ebook 3,99 EURO
Anno prima edizione 2016
Genere Fantasy


Isola di San Giulio, lago d’Orta.
Appena finita la scuola, due fratelli sono costretti a passare tutta l'estate dai nonni, lontano dalla loro casa, dai luoghi che amano, e soprattutto dai loro amici.
La piccola isola però si rivelerà molto più interessante di quanto si aspettavano: una vecchia leggenda infatti racconta che nel IV secolo San Giulio, prima di costruire l’omonima chiesa, abbia cacciato le serpi e i draghi che la infestavano.
Con due nuovi amici appena conosciuti vivranno la più incredibile delle avventure: a partire dal ritrovamento di una mappa e di una chiave misteriosa, esploreranno l'isola e le sue segrete, saranno testimoni di strani avvistamenti e alla fine dovranno affrontare l’ultimo discendente di un'antica e potente famiglia.

La scuola è finita e le vacanze estive stanno per iniziare.

"Nell'aria un profumo di libertà che Nico aspettava da troppo tempo."

Nico ha mille progetti per quell'estate, vuole passare tutto il suo tempo libero con gli amici, ma quando torna a casa con la sorellina Alice, scopre che la madre ha altri programmi.
Dopo quella che sembra una lite con il marito, lei decide di andare con i bambini dai suoi genitori sull'Isola di San Giulio sul lago d'Orta.
Lì, la madre di Nico e Alice inizierà a lavorare come restauratrice di libri presso il monastero dell'isola ed è proprio all'abbazia che un giorno, Nico, scopre un
baule con sopra uno stemma raffigurante un drago.
Nico non vede l'ora di aprire quel baule e scoprire cosa vi è celato all'interno.
L'occasione gli capita un giorno quando la madre si allontana un attimo dalla stanza.
Nico, lesto, apre il baule all'interno vi trova quattordici libri, una mappa misteriosa e una chiave ancora più intrigante.
Inizia così un'avventura mistica, che riguarda l'allineamento di alcuni pianeti, una cripta, una serie infinita di cubicoli, un lago abitato da straordinarie creature e amici pronti a condividere con lui una caccia al tesoro drago.
Un evento che accade solo ogni duecento anni, come mancare all'appuntamento?
Una storia fantastica tra leggende e vecchie famiglie, un racconto che ha dell'incredibile e che vi catturerà con la sua trama fiabesca, ricca di avventure.
Quattro ragazzi che inseguono una storia antica, un mito, un mistero, e che ci portano con loro tra peripezie e spettacoli pirotecnici.
Ho letto con sincero entusiasmo questo libro per fanciulli, che sa come trasportare i suoi lettori nel regno della fantasia.
Una vicenda intrigante animata da personaggi semplici e raccontata mediante una narrazione fluida e avvincente.
Ho letto questo libro in pochissimo tempo e non posso che consigliarlo ai bambini ma anche a tutti gli adulti che non vogliono negarsi un magico viaggio nel mondo delle favole.
Un libro rocambolesco in cui la noia non compare, una lettura veloce ma piena di eventi, un testo a cui assegno:

- Trama: 4 - Narrazione: 4 - Personaggi: 3 - Cover: 3 - Finale: 4 -

4 Wonderland su 5

Dal libro:

- "Questa è davvero la più bella estate di sempre!"

- "E così sia: domani cominceremo l'operazione Ferragosto ..."

- "Io mi pentirò tutta la vita se non lo faccio."

4 commenti:

  1. Ma sai che mi hai decisamente incuriositaaa? Una pseudo caccia al tesor... drago! Che cosa intrigante! E ora io voglio anche sapere di cosa trattano i quattordici libri che ha trovato!
    Mi segno assolutamente il titolo, anche se mi piacerebbe leggerlo in estate. Io sono fissata, voglio leggere i libri nel periodo giusto! :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace leggere i libri in base alla stagione in cui sono ambientati :D
      Se fossi stata poi al posto del protagonista io avrei preso anche i libri oltre la mappa e la chiave :D

      Elimina