Translate

lunedì 20 febbraio 2017

Recensione: "Come seta sulla pelle" - Guenda Nerea


Editore YouFeel Rizzoli
Pagine 93
Prezzo ebook 2,99 EURO
Anno prima edizione 2016
Genere Romanzo Rosa


Dafne sta vivendo un momento difficile nel suo
rapporto con il fidanzato: forse per questo accoglie con sollievo la trasferta di lavoro che la porterà a Venezia, a un convegno internazionale dedicato alla seta. Le basta mettere piede sul treno che la porterà in Laguna per imbattersi in un bellissimo sconosciuto che trascorre tutto il viaggio a osservarla con insistenza, accarezzandole il corpo con lo sguardo. Una sensazione eccitante come quella della seta che scivola sulla pelle nuda. Ma quello che poteva essere un brivido effimero e passeggero diventa un’avventura che rischia di travolgere tutta la vita di Dafne che, stregata dalla magica atmosfera di Venezia e dal fascino dell’uomo del treno, avverte sempre più forte la tentazione di arrendersi ai propri istinti più profondi.

La relazione tra Dafne e Sergio è a un punto morto.
Le cose tra loro non vanno ma decidono di riparlarne al ritorno di Dafne.
Lei, infatti, sta partendo per un viaggio di lavoro. Va a Venezia per tre giorni per presenziare al convegno "La via della seta", un evento a cadenza biennale a cui partecipano delegati da dieci paesi diversi.
Lei è una traduttrice ed è lì per fare da interprete a Dareh Hates, un uomo d'affari persiano.
Durante il viaggio in treno verso Venezia, Dafne fa la conoscenza di un uomo di circa quarant'anni, mezzo inglese, alto, dall'aspetto distinto e virile.
All'inizio lei lo tiene lontano, è quasi indispettita di averlo vicino durante il viaggio ma poi è costretta ad arrendersi e ad accettare la sua presenza, dato che se lo ritrova anche al convegno.
Ed è lì che le cose si fanno bollenti ... o per la precisione, sulla gondola!
Un libro dalle parole seducenti e vellutate, scritto da un'autrice molto attenta ai dettagli, che dà valore più ai singoli istanti che al momento generale.
Guenda ha un modo di narrare molto fluido, i suoi personaggi sono comuni e piuttosto realistici, sono le parole con cui li anima a renderli speciali, a valorizzare la loro storia.
Il testo è piuttosto corto, in linea con quelli della collana YouFeel, ciò nonostante, la storia è ben sviluppata, l'autrice è riuscita a superare abilmente il limite delle pagine.
La trama è romantica senza essere dozzinale, dalle sfumature passionali senza eccedere nel volgare.
Ho trovato Josh, il co-protagonista, più emotivo di quanto sia Dafne, che ho trovato invece più composta e timorosa dei suoi sentimenti.
In complesso, una lettura leggera e soffice come la seta, una breve storia dalle ambientazioni suggestive anche se limitate, dall'incantevole narrazione.
Assegno al libro:

- Trama: 4 - Narrazione: 4 - Personaggi: 3 - Cover: 3 - Finale: 4 -

4 Wonderland su 5

Dal libro:

- "Josh era stato audace e lei irrimediabilmente lasciva, si era fatta trascinare dai sensi, mettendo a tacere la ragione, senza combattere l'ardore che l'aveva invasa nel momento sensuale condiviso con Josh."

- "So già che stanotte non riuscirò a chiudere occhio, sarà il desiderio di averti con me a non farmi dormire."

- "Se mi portassi realmente dove il tempo non esiste ti permetterei di prenderti cura di me."

6 commenti:

  1. Non mi ispira più di tantoo! Di per sé non amo alla follia le brevi storie, ma proprio la trama non mi intriga! :\

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è svolta molto bene la trama, però ti deve piacere il genere :)

      Elimina
  2. La trama non sembra delle più originali e sinceramente mi ispira poco. Non so se dargli qualche possibilità.
    Luigi Dinardo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io l'ho trovato carino :D però ognuno hai i suoi gusti

      Elimina
  3. Io mi lascio sempre trasportare dalla copertina e dal titolo...penso proprio che lo aggiungerò alla wishlist!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere se ti piace :) è una lettura veloce, spero ti piaccia

      Elimina